Eathnic. Questa volta si mangia indiano

“Indian restaurants curry my brain”, cantavano i Jethro Tull nel lontano 1975. Certo, il rapporto che l’Inghilterra ha con l’India è antico e certamente il profumo di curry aleggiava per le strade di Londra quasi quarant’anni fa, mentre il nostro è più recente ma si sta facendo sempre più intenso. Per celebrarne gli aspetti gastronomici, il quinto numero di Eathnic è dedicato proprio al grande Paese asiatico, dopo numeri dedicati, fra l’altro, a Giappone, Tailandia, Sudamerica.

Sull’ultimo numero del magazine ideato da The Van su incarico di Uniontrade (l’azienda italiana leader nell’importazione di cibo etnico, creata e diretta da Luigi Sun) si trovano quindi prodotti e ricette indiani (e non solo) a volontà, oltre a servizi sul ristorante indiano Tara di corso Sempione a Milano e su altri locali.

Eathnic, creato nel 2009, è rivolto a tutti gli operatori del settore alimentare interessati al cibo etnico: aziende produttive, commercianti, ristoratori, grande distribuzione. Il progetto grafico è di Danilo Bellavia, il coordinamento dei contenuti è a cura di Roberto Braghiroli.