Shape di tutto il mondo, unitevi!

Cina, India, Medio Oriente, Regno Unito, Australia. Sono alcuni dei paesi in cui è stato adottato il progetto grafico ed editoriale realizzato da The Van per Alstom Power. Shape, la rivista trimestrale dedicata a tutti i dipendenti del colosso francese, è stata pubblicata a livello internazionale secondo le linee guida suggerite dai creativi Sonia Almadori e Danilo Bellavia, e dagli editor Roberto Braghiroli e Pietro Bernardo, sotto la supervisione dei partner dell’agenzia Luca Villani e Steven Berrevoets.

Shape: il Magazine Aziendale di Alstom declinato in tutti i paesi

Il magazine comprende 16 pagine nella versione italiana e in tutti quei paesi in cui l’azienda è più strutturata, e 4 nei paesi in cui la presenza di Alstom è più contenuta. L’obiettivo di Shape, che prende il nome dal pay off “Shaping the future” (ma anche dalla forma decisamente fuori dell’ordinario di molti degli oggetti prodotti da Alstom, dai treni alle pale eoliche!), è quello di unire sotto un unico tetto, almeno dal punto di vista della comunicazione, i 96mila dipendenti sparsi in tutto il mondo: la comunicazione interna è diventata un punto di riferimento importante per tutti, un marchio ben riconoscibile nel quale le donne e gli uomini di Alstom possono identificarsi. Pur parlando lingue diverse.